L’alimentazione nei mesi freddi (anche per il tuo bimbo!)

Per superare al meglio i mesi freddi, la prevenzione è molto importante. Un’alimentazione corretta, equilibrata e ricca di sostanze protettive che aumentano le difese dell’organismo e rinforzano il sistema immunitario è il primo passo per non risentire degli inevitabili sbalzi di temperatura e assicurarsi un inverno in salute.

L’acqua rimane un elemento fondamentale, anche nei mesi più freddi. La traspirazione cutanea avviene anche sotto molti strati di vestiti, e le ore trascorse in ambienti caldi e secchi peggiorano la situazione. Oltre all’acqua si possono assumere anche infusi e tisane.

Frutta e verdura di stagione non devono mai mancare per garantire l’adeguato apporto di sali minerali e vitamine: Zinco, Selenio, e Vitamina C sono potenti alleati del nostro sistema immunitario: sì al broccolo, al cavolo, al radicchio, agli agrumi, al melograno e al kiwi.

È consigliato anche il consumo di probiotici e prebiotici per mantenere la massima funzionalità della nostra flora intestinale, che costituisce, insieme al sistema immunitario, la prima linea di difesa dagli attacchi patogeni. Mele, kiwi, banane, avena, carciofi, cipolle sono ricchissime di sostanze prebiotiche.

Gli alimenti grassi non devono essere eliminati bensì selezionati con cura: vanno limitati il più possibile quelli di origine animale (burro, strutto, formaggi stagionati, carne rossa e insaccati) per l’alto contenuto di grassi saturi e sostanze con azione pro-infiammatoria. Vanno favoriti dunque i grassi di origine vegetale (olio extra vergine di oliva, ricco tra l’altro di Vitamina E ad azione antiossidante), e tutti quei cibi ricchi di omega-3 (pesce, noci, legumi come soia, lenticchie, fagioli).

Va limitato anche il consumo di zuccheri raffinati e dolci, e favorito quello dei carboidrati complessi dei cereali integrali come orzo, farro, miglio, riso, quinoa, grano saraceno ricchi di Vitamine del gruppo B, di Ferro, Zinco, Magnesio e Selenio.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove − 16 =