depurare-organismo

PRIMAVERA: disintossica l’organismo!

DEPURAZIONE DI PRIMAVERA: DISINTOSSICA L’ORGANISMO PARTENDO DALL’INTESTINO

La sedentarietà e l’alimentazione eccessivamente ricca tipiche della stagione fredda portano l’organismo a produrre più tossine di quante ne riesca a smaltire, causando un accumulo di sostanze nocive.

Continua a leggere

infezione da helicobacter pylori

Difficoltà digestive e gonfiore? Potrebbe trattarsi di Helicobacter pylori

CARATTERISTICHE, SINTOMI E POSSIBILI EFFETTI

Il batterio Helicobacter pylori è molto comune e diffuso: in Italia l’infezione da Helicobacter pylori ha un’incidenza di almeno il 30% con picchi anche del 50% in alcune zone.

Helicobacter pylori è un batterio con una forma a spirale che si annida nello stomaco degli esseri umani. La sua conformazione a elica gli consente di penetrare lo strato mucoso più esterno della parete dello stomaco e di ancorarsi a quello più interno, dove l’acidità è inferiore. Per sopravvivere nell’ambiente gastrico acido, produce un enzima chiamato ureasi che, producendo ammoniaca, contribuisce ad aumentare il pH circostante e a creare così un ambiente meno acido.

Continua a leggere

rimedi-naturali-per-disturbi-intestinali

Disturbi intestinali: riportare l’equilibrio naturalmente

Intestino gonfio, crampi, colite, colon irritabile sono tra i disturbi intestinali più frequenti nella nostra società. Le cause sono da ricercarsi nello stile di vita moderno: l’abuso di farmaci, soprattutto antibiotici, l’utilizzo di sostanze che alterano la naturale acidità dello stomaco, un’alimentazione ricca di zuccheri e di proteine di origine animale, pasti consumati frettolosamente, lo stress e le tensioni delle giornate frenetiche che quotidianamente viviamo. Tutto questo porta ad un’alterazione della popolazione di microrganismi che risiede nel nostro intestino e che compone la flora intestinale.

Continua a leggere

farmacia-antiacidi-effetti-collaterali

ANTIACIDI: funzionamento e implicazioni

Un dolore localizzato nello stomaco, un “incendio” alla base dello sterno: è la malattia del terzo millennio.

Ne soffre il 70% degli adulti, le cause? Errata alimentazione, uso/abuso di farmaci (come antinfiammatori e antiacidi), ansie, stress, poca attività fisica, l’abuso di tabacco e alcolici, ecc.

Stiamo parlando di bruciori di stomaco, reflusso, iperacidità, gastriti: nomi diversi con cui ci si riferisce a problematiche infiammatorie che coinvolgono la parete gastrica interna e che limitano la quotidianità di sempre più persone. Continua a leggere

iperacidita_gonfiore_reflusso1

IPERACIDITA’, REFLUSSO, BRUCIORE GASTRICO… TAMPONARE? NO GRAZIE…

Vi è mai capitato di dover far fronte a un problema e per risolverlo senza troppo pensare alle conseguenze, improvvisare una soluzione momentanea? Se vi è successo almeno una volta nella vita saprete benissimo che quando si “rimedia alla buona” una problematica senza risolverla a 360°, lì da dove ha origine, quasi nella totalità dei casi, nel giro di pochissimo tempo il problema si ripresenta più grave di prima.

E se per risolvere problematiche salutistiche diffuse e importanti come iperacidità, reflusso, bruciore gastrico si usasse questa tattica? Sicuramente nessuno sarebbe favorevole a questa opzione… Tuttavia, se si riflette un momento sugli approcci che comunemente vengono proposti di fronte a queste problematiche, sia dalla medicina ufficiale che quella “alternativa”, appare lampante come entrambe sfruttino “l’azione tamponante” sia in senso figurato che letterale del termine… Continua a leggere

glutine_gonfiore

Attenti al GLUTINE!

Ebbene sì, ora finalmente è ufficiale: non esiste solo la celiachia ma anche una forma di intolleranza al glutine molto più diffusa, altrimenti detta “gluten sensitivity”…

Nuove evidenze hanno finalmente permesso anche alla medicina tradizionale di riconoscere “ufficialmente” una “nuova” patologia: la gluten sensitivity (sensibilità al glutine) o altresì “l’altra celiachia”.
A meno che i test di laboratorio “ufficiali” non ne diano prova inconfutabile, con la conseguente diagnosi di celiachia, la medicina ufficiale ha sempre ignorato, infatti, che un soggetto possa avere un “problema” con il glutine. Eppure, riferendoci solo al nostro paese, sono circa 3 milioni le persone che, pur in assenza di test positivo per la celiachia, accusano sintomi a questa sovrapponibili: intestino irritabile, gonfiore, scariche, dolori addominali, emicrania, stanchezza cronica, anemia e disturbi correlati. Grazie ai suoi studi, il Dottor Alessio Fasano, ricercatore dell’università del Maryland a Baltimora e da anni impegnato nella ricerca sugli effetti del glutine nell’organismo, ha finalmente permesso di riconoscere ufficialmente ciò che la medicina alternativa sostiene da tempo: l’ipersensibilità al glutine (e ai cereali che lo contengono) esiste; possiamo chiamarla “intolleranza al glutine” oppure “gluten sensitivity”, oppure anche, come si legge spesso, “celiachia mascherata” o “quasi celiachia”… Continua a leggere

iperacidità-bruciore-reflussso-gastroesofageo-1

Iperacidità, reflusso, bruciori, difficoltà digestive: la soluzione immediata senza farmaci

Un bruciore che nei momenti più inaspettati ti prende qui, appena sotto lo sterno, ti risale fino alla gola e pare non passare più; la sensazione di avere un macigno del peso di una tonnellata proprio sullo stomaco; un dolore acuto alla parte alta dell’addome così totalizzante da impedirti di pensare ad altro; un gonfiore continuo che non riesci a spiegarti,…: un quadro clinico che, visto così, ammettiamolo, suscita un po’ di timore unito però a curiosità: “di che problematica stiamo parlando? quali sono le cause? Anche io ho accusato questi sintomi!” Non ti preoccupare, sei in buona compagnia! Stiamo parlando delle problematiche forse più diffuse al mondo! Si stima che circa il 70% degli adulti accusi i sintomi descritti, e che il 50% dei soggetti sopra i 45 anni, per averli trascurati, porti delle conseguenze a lungo termine. E allora, sciogliamo pure i misteri: ormai lo avrai capito, stiamo parlando delle problematiche gastriche e dei sintomi ad esse correlati!! Cerchiamo quindi, qui di seguito, di spiegare l’origine di questi disturbi. Continua a leggere

pancia_gonfia_gonfiore

PANCIA GONFIA

Pancia gonfia: ti senti scoppiare?
Quasi sempre è in relazione a un’intolleranza alimentare

QUEL FASTIDIOSO GONFIORE, SEMPRE IN AGGUATO!
Che le si dia il nome di colite, di “intestino irritabile” o semplicemente di “pancia gonfia”, il problema è sempre lo stesso: spesso all’improvviso, anche dopo aver mangiato pochissimo (magari anche cibi “indiscutibilmente sani”), si avverte un fastidiosissimo e “apparentemente inspiegabile” gonfiore addominale. Non si tratta solamente di un disturbo estetico, per “la maglia che tira”, ma di un vero e proprio disagio, legato a gonfiore e tensione addominale costanti che ci “appesantiscono” la giornata e non ci danno tregua; spesso sono associati anche crampi addominali, stitichezza o diarrea, flatulenza, meteorismo, ecc.

Continua a leggere